Post con il tag: "(infanzia)"



Evoluzione · 27 marzo 2019
Per affrontare il tema dei bisogni dell’infanzia è necessaria una analisi della situazione infantile attuale. Il notevole apporto di nuovi stimoli e della loro frequente variabilità ha determinato una più rapida evoluzione delle competenze intellettive e di interessi sempre più proiettati verso età future, creando difficoltà di confronto con i modelli familiari e sociali di stimolo evolutivo ed educativo non adeguati alle nuove repentine modifiche.
Evoluzione · 22 agosto 2018
Un interessante articolo di Gian Galeazzo Riario Sforza per i neonati sottopeso
Ambiente · 07 agosto 2018
"I neonati di basso peso possono avere deficit cognitivi, ma anche recuperarli" Tratto da un interessante articolo di Donatella Gambini - Tempo Medico n. 762
Ambiente · 31 luglio 2018
Un interessante articolo di Anna Della Vedova sulla vita psichica prenatale. Una breve rassegna sullo sviluppo psichico del bambino prima della nascita
Ambiente · 25 luglio 2018
Gli autori presentano una nuova Scala di Sviluppo nei primi quattro anni di vita, suddivisa in 9 livelli d’età, ciascuno comprendenti 5 settori di sviluppo: competenze motorie di base, competenze manuali, competenze cognitive, linguaggio, rapporti interpersonali. Questa scala nasce dalla necessità di rivedere un precedente test (Russo R.C. 1972) in un’ottica integrata tra il biologico e l’ambiente tramite l’uso di prove dirette al bambino e domande ai genitori.
Ambiente · 27 giugno 2018
Nel corso evolutivo l’apprendimento di nuovi schemi motori, assume il significato di rendere sempre più vantaggiosa e competitiva la propria attività. Per raggiungere questo obiettivo l’organizzazione dello schema deve essere ritrascritta con nuovi collegamenti ad altre strutture, nuovi processi inibitori, nuovi adattamenti posturo-cinetici e la combinazione sequenziale di schemi semplici tra loro adattati ed armonizzati in uno schema più complesso che renderà più specifico il risultato
Educazione · 13 giugno 2018
I risultati dell’interrelazione tra le caratteristiche di un genitore e le risposte comportamentali del bambino mi hanno stimolato a ricercare le tipologie di orientamento della personalità infantile di più frequente riscontro (Russo 1997). Uso il termine orientamento in quanto le caratteristiche della personalità in fase di formazione sono recettive a cambiamenti consistenti per diversi fattori.
Ambiente · 23 maggio 2018
La diagnosi e la terapia vanno affrontate nell’ottica del problema bambino-ambiente, l’intervento infantile impostato in un’ottica centrata esclusivamente sul bambino ha fatto il suo tempo dal punto di vista scientifico, ma purtroppo ancora troppo disatteso nell’applicazione pratica.
Evoluzione · 26 aprile 2018
La valutazione delle capacità organizzative motorie deve tenere in considerazione una serie di azioni e non su un solo atto
Evoluzione · 27 marzo 2018
Nella evoluzione normale le competenze che assumono un valore biologico di base, caratteristico per la razza umana, vengono acquisite nei primi tre anni, in seguito le competenze procederanno, ma sempre sui valori biologici già acquisiti (dal libro "Psicomotricità" di Roberto C. Russo, in pubblicazione ad aprile 2018)

Mostra altro