Post con il tag: "(patologie)"



patologie · 21 febbraio 2018
A questo gruppo appartengono tutte quelle forme in cui il nucleo patogenetico, agente nei primi tre anni di vita, è costituito da una grave problematica relazionale sostenuta da inadeguati modelli di riferimento o da fattori organici o disfunzionali che condizionano una difficoltà da parte dei modelli (anche potenzialmente adeguati) di rapportarsi alle caratteristiche neurobiologiche che si differenziano da una norma evolutiva.
patologie · 07 febbraio 2018
L’origine di questi disturbi, un tempo considerati capricci e spesso perseguiti con castighi e punizioni, può essere individuata dall’attenta analisi delle caratteristiche neuropsicologiche del bambino, delle modalità dei primi rapporti con la madre, della tipologia personale dei modelli di riferimento evolutivo, della modalità educativa.
patologie · 29 novembre 2017
La patologia dell'atto motorio nella carente maturazione del processo d'inibizione alla diffusione dello stimolo, determina una serie di sintomi che possono riscontrarsi in diverse sindromi, ma che a volte assumono intensità tali da connotare, oltre alle caratteristiche motorie tipiche del deficit inibitorio, anche ben definite modalità comportamentali
11 ottobre 2017
Per definire un bambino con grande quantità di attività motoria i termini instabile psicomotorio e ipercinetico risultano quelli più diffusi e sicuramente più usati col significato di sindrome, per contro il termine iperattivo è ambiguo in quanto può significare un eccesso di attività non meglio specificata.
06 settembre 2017
L'insorgenza di questa sindrome, la cui genesi risale nel secondo-terzo anno di vita, può manifestarsi precocemente a circa 3-4 anni o presentarsi all’inizio della latenza o poco dopo in seguito ad esperienze particolarmente impegnative che fungono da eventi scatenanti, l’esempio tipico è l’ingresso alla scuola elementare.
24 agosto 2017
La conquista degli infiniti atti motori possibili si realizza tramite la progressione di tre livelli.