Corso Triennale di Psicomotricità

Direttore Scientifico: prof. Roberto Carlo Russo

Il Corso viene accreditato dalla F.I.Sc.O.P. (Federazione Italiana di Scuole e Operatori della Psicomotricità)

come formazione triennale di base. 

La F.I.Sc.O.P. è socia del COLAP con il rispetto delle competenze richieste dal Ministero della Giustizia

Statuto F.I.Sc.O.P.

Il corso fin dalla sua nascita è stato organizzato con modalità seminariale e impostazione interattiva allievi-docente nelle diverse materie trattate e la costante integrazione tra esse svolta dal Prof. Roberto Carlo Russo, autore di 114 pubblicazioni tra cui 12 libri inerenti lo sviluppo del bambino, la psicomotricità e i disturbi evolutivi.

Per impostare una modalità di insegnamento atta a cogliere la complessità dello sviluppo dell'individuo, risulta necessario realizzare il collegamento tra i diversi argomenti, le problematiche evolutive, le modalità comportamentali, la relazione e l'ambiente.

Viene prediletto un insegnamento interattivo dove gli allievi apprendono e "lavorano" insieme al docente. Viene stimolata costantemente la riflessione delle tematiche trattate per dirimere i dubbi, realizzare un confronto dinamico, acquisire una capacità critica costruttiva e sopratutto approfondire e sviluppare una migliore conoscenza della propria persona e delle relative dinamiche relazionali, tramite gli incontri di psicocorporeità (vissuti corporei) e di espressività corporea. L'impostazione del Corso rispecchia la caratteristica scientifica frutto del lavoro di ricerca del Prof. Roberto Carlo Russo in ambito evolutivo e nell'impostazione dell'intervento psicomotorio nelle diverse problematiche.

I partecipanti al corso possono essere al massimo 15.

La Psicomotricità

Nel 1972 è nata la prima scuola italiana di Psicomo-tricità, fondata da Roberto Carlo Russo, che ha permesso agli Enti pubblici e ai Centri Privati di  assu-mere, sempre con maggiore frequenza, gli Psicomotrici-sti, permettendo di aprire una nuova era per l'affronto di una numerosa gamma di patologie  e di disturbi evolu-tivi.

 

Impostazione Scuola

Fin dall’inizio è stata data una impostazione specifica per favorire una corretta capacità di analisi valuta-tiva e di critica sui dati evidenziati per favorire una crescita della persona sia in senso conoscitivo che umanistico. 

 

 

 

Programma Triennale

L'organizzazione di questo corso è nata nel 1972 dalla necessità di dare un indirizzo formativo globale capace di tenere in con-siderazione la pluralità dei fattori che interagiscono nello sviluppo del bam-bino e che influenzano la sua espressività motoria, la progressione evolutiva e la modalità di relazione.


Legge 4/2013 Approvata dal Senato

La Legge europea (36/2005) approvata dall’Italia (n°206 del 9/11/2007) in merito al riconoscimento delle Federazioni rappresentanti le figure professionali atipiche e la loro libera circolazione all'interno della CEE (Gazzetta Ufficiale numero 122 (pagine 10-12) del decreto attuativo del dl 206/2007) apre dopo tanti anni la possibilità per gli psicomotricisti della effettiva e indispensabile esistenza, credibilità e affidabilità tramite la Federazione di appartenenza.

Il 17/04/2012 la Camera ha approvatoil testo integrale di "Liberalizzazione, privatizzazione ed altre misure per favorire lo sviluppo" che si riferisce alle disposizioni in materia di professioni non organizzate in ordini o collegi e in data 19 dicembre 2012 con l'approvazione al Senato è diventa Legge 4/2013

La F.I.Sc.O.P. riconosce i Corsi Triennali di Psicomotricità delle Scuole di Psicomotricità associate, verifica la formazione degli allievi delle Scuole, tutela e sostiene i Soci nel loro impegno professionale, promuove aggiornamenti specifici in accordo con l'evoluzione scientifica e le necessità sociali nell'ambito preventivo, educativo e di aiuto alla persona in difficoltà in ogni età con particolare impegno per l'infanzia.