Programma triennale della Scuola

L'organizzazione di questo corso è nata nel 1972 dalla necessità di dare un indirizzo formativo globale capace di tenere in considerazione la pluralità dei fattori che interagiscono nello sviluppo del bambino e che influenzano la sua espressività motoria, la progressione evolutiva e le modalità di relazione. Il corso comprende una parte teorico-pratica ed una di formazione personale.

La parte teorico-pratica è supportata da lucidi, diapositive, video-proiezioni, schemi ed esaurienti videoregistrazioni di casi.

 

La formazione personale viene svolta tramite laboratori esperienziali (vissuti ed espressioni corporee) che hanno lo scopo di migliorare la conoscenza di se stessi in relazione con l'altro e in specifico nel rapporto con il bambino.

Il percorso è volto ad una formazione approfondita sulla conoscenza pratica dell'organizzazione dell'evoluzione del bambino, dei disturbi evolutivi, delle problematiche relazionali, della interazione ambiente-bambino, del rapporto psicomotricista-bambino e delle basi fondamentali per la conduzione delle attività psicomotorie.

L'attività ludica con lo psicomotricista permetterà al bambino di vivere concretamente le sue potenzialità evolutive, favorendo una evoluzione globale basata sul principio di armonizzare tra loro le diverse competenze con il processo d'autonomia e di socializzazione. 

Il raggiungimento di questi obiettivi richiederà l'impostazione di un setting specifico basato sull'agito a mediazione corporea.

Le complesse problematiche evolutive del bambino sono affrontate in rapporto all'età, alla costituzione neuropsicologica dell'individuo, al periodo d'insorgenza delle manifestazioni, alla tipologia dei modelli di riferimento, alla organizzazione familiare e alla situazione sociale.

L'approccio al «sistema bambino-ambiente» è l'impostazione necessaria al fine di non focalizzare unicamente l'attenzione sul bambino, ma anche sul suo ambiente di riferimento (realtà familiare e sociale). Con questa modalità di approccio al problema dell'individuo sarà, a seconda dei casi, indispensabile la collaborazione con il neuropsichiatra infantile, lo psicologo, il pediatra, lo psichiatra, il gerontologo, il sociologo, il logopedista, il pedagogista e le figure scolastiche. Fondamentale sarà il supporto alle figure parentali.

 

Riconoscimento formativo della figura professionale avviene tramite la F.I.Sc.O.P. con la presenza all'esame del terzo anno e la convalida della formazione con l'esame di ammissione al Registro autoregolamentato F.I.Sc.O.P.

    


Programma

Download
Programma Corso Triennale CSPPNI di Milano
Programma dettagliato dei tre anni del Corso Triennale di Psicomotricità 2017 - 2018
Programma scuola triennale CSPPNI 2017 2
Documento Adobe Acrobat 148.8 KB

Docenti

  • Clapis Federica: psicomotricista
  • Marini Milena: logopedista
  • Moiraghi Marta psicomotricista
  • Nicoli Francesca psicologa
  • Palermo Nico: neuropsicomotricista
  • Provinciali Marta: terapista della riabilitazione
  • Russo Roberto Carlo: neuropsichiatra infantile, pediatra e psicoterapeuta
  • Russo Silvia: psicologa e psicoterapeuta
  • Russo Susanna: neuropsichiatria infantile e psicoterapeuta
  • Senatore Marisa: psicologa e psicoterapeuta
  • Talamoni Manuela: psicomotricista

 

Materiale didattico

Libri di R.C. Russo, dispense varie, oltre 200 nastri e DVD, oltre 500 lucidi per proiezione con lavagna luminosa, video trattazioni di 14 seminari su tematiche psicomotorie.

 

Tematiche: evoluzione psicomotoria, dinamiche d'interrelazione bambino-ambiente, disturbi evolutivi, patologie neuropsichiatriche infantili, conduzioni di sedute psicomotorie, altre tematiche d'interesse relazionale.

Attestato

La conclusione del Corso (superati gli esami, il tirocinio, discussa la tesi di fine corso, acquisita la presenza per almeno 80% del monte ore, con la presenza di un Commissario F.I.Sc.O.P. all'esame finale del 3° anno) e il superamento dell'esame per l'iscrizione al Registro autoregola-mentato degli Psicomotricisti F.I.Sc.O.P., permetterà il riconoscimento della competenza professionale in psicomo-tricità da parte della F.I.Sc.O.P. (Federazione Italiana Scuole e Operatori della Psicomotricità)


Le persone interessate al Corso possono comunicarlo telefonando al mattino al 0266804556 per fissare il colloquio informativo.

Destinatari

Il Corso è indirizzato alle persone che intendano formarsi nella pratica psicomotoria o per migliorare la propria professionalità.

Frequenza

L'impegno per ciascuno dei tre anni è di un giorno alla settimana dalle ore 16 alle 19,30 (1° anno al mercoledì, 2° anno al martedì, 3° anno al lunedì) da metà settembre a fine giugno, oltre a:

  • 10 sabati per la formazione psicocorporea
  • alcuni sabati per attività d'inter comunicazione tra gli allievi
  • tirocinio
  • tesi di ricerca
  • 1 seminario Week end su tematica specifica al secondo anno
  • 1 seminari Week end su tematica specifica al terzo anno.
    Totale dei 3 anni = 2411 ore, nel rispetto degli standard europei.

L'ammissione all'anno successivo avviene tramite esame.

Non sono ammesse assenze superiori al 20%.

Periodo

Inizio del 1°anno a metà ottobre

il 2° e il 3° anno iniziano a metà settembre

Gli anni si concludono sempre a fine giugno

Iscrizioni

Da maggio a fine settembre telefonando al mattino dalle ore 8 alle 12 al 02/66804556 per l'incontro informativo e selettivo.

Saranno ammessi un numero limitato di 15 allievi, le iscrizioni vengono chiuse al completamento del numero previsto.

Viene richiesto il diploma di scuola Media Superiore.

Quota di partecipazione

€ 2400 + Iva per anno così suddivisibili

  • Primo anno all'iscrizione 720 + iva 22% = € 878,40 su questa cifra sconto 30% (€ 504 + iva) per le iscrizioni entro il 31 maggio, sconto 20% (€ 576 + iva) entro il 30 giugno, sette rate mensili di € 240 + iva a partire da dicembre a giugno.
  • Secondo e Terzo anno  € 720 + iva entro il 15 settembre e sette rate mensili di € 240 + iva a partire da dicembre a giugno.

€ 50 per l'esame del primo e secodo anno

€ 100 per l'esame del terzo anno.